Parco Regionale Veneto del Delta del Po

Rovigo. Il Parco Regionale Veneto del Delta del Po tutela un patrimonio unico, modellato nei secoli dalle acque del fiume e dalla paziente azione dell'uomo. Il Delta viene generalmente suddiviso in due parti che corrispondono alla zona più antica, detta Delta Fossile, e a quella più giovane, detta Delta Attivo. È quest'ultimo ad interessare il Parco, risultato dello scorrere del fiume a partire dal 1604, da quando cioè i veneziani praticarono il Taglio di Porto Viro, l'opera idraulica di deviazione del corso del Po verso sud. L'opera fu realizzata dove ora sorge Taglio di Po, paese che porta nel nome il ricordo di quell'intervento. Nei rami del Delta si distinguono vari ambienti, ognuno con la sua peculiare flora e fauna: la campagna con i paleoalvei, le dune fossili, gli argini, le golene, le valli da pesca, le lagune o sacche e gli scanni. Sono rifugio e luogo di sosta per oltre 370 specie di uccelli nidificanti, migratori e svernanti regolari, sono la parte più interessante della fauna del delta del Po. I comuni del Parco sono 9: Adria, Ariano nel Polesine, Corbola, Loreo, Papozze, Porto Tolle, Porto Viro, Rosolina, Taglio di Po. Conservano un patrimonio di chiese, ville, archeologie industriali e case rurali antiche, resti archeologici etruschi e romani di notevole pregio.   

Po di Maistra

Escursioni in barca

Boccasette
3 Luglio 2017
Nessun post presente

Professionale

Guida Ambientale Escursionistica, Guida Speleologica, Accompagnatore Turistico

Associazioni

Nessuna struttura ricettiva presente