Grigna Settentrionale o Grignone: via della Ganda –

La Grigna Settentrionale è la principale vetta del Gruppo delle Grigne. Alta 2410 metri è caratterizzata da una grande varietà di ambienti e una importante storia alpinistica. L'ambiente che la contraddistingue maggiormente è il sistema carsico, conosciuto come Complesso del Releccio, che è il secondo più profondo di Italia. Questa zona, che caratterizza la parte finale della salita, rende l'escursione alla Grigna Settentrionale davvero straordinaria e ripaga della non poca fatica che richiede il raggiungimento di questa bellissima cima. Da qui sono passate generazioni di forti alpinisti, tra cui Riccardo Cassin, Walter Bonatti, Marco Anghileri. Si può raggiungerne la vetta percorrendo diversi itinerari con difficoltà che vanno dall'Escursionista Esperto a vere è proprie salite alpinistiche sia invernali che estive. Qui ti darò una breve descrizione della via normale, che sale dal Vo' di Moncodeno nel comune di Cainallo, conosciuta come via della Ganda. La salita prevede un dislivello positivo di quasi 1100 metri, per uno sviluppo complessivo, andata e ritorno, di 15 chilometri ed è indicata per escursionisti esperti. Lasciata l'auto al Vo di Moncodeno, dove la strada termina in un ampio prato, si imbocca il sentiero al fondo del parcheggio, che sale in maniera decisa all'interno di un fitto bosco. Segui sempre le indicazioni per il Rifugio Bogani che raggiungerai in circa un'ora di marcia, attraversando diversi tipi di ambienti. Di fronte al rifugio devi prendere il sentiero numero 25, che dopo un tratto erboso inizia a salire fino a quando il terreno non lascerà spazio ad un fondo ghiaioso e roccioso. Arrivato ad una madonnina in bronzo si perde quota tra alcuni massi e si inizia il tratto più avvincente ed impegnativo della salita. Rimanendo sotto la cresta di Piancaformia, la costeggerai tutta fino in cima superando anche alcuni tratti attrezzati con corde fisse e catene. In cima al Grignone si trova il Rifugio Brioschi e la croce di vetta. Panorama straordinario sul lago di Como e su tutte le principali vette del triangolo Lariano, e soprattutto sulla vicinissima Grignetta. Leggi l'intero racconto della salita sul mio blog. Buona escursione!  

Gallery