La selvaggia Selva del Lamone, tra Lazio e Toscana

Con Nomos Trek In uno degli angoli più solitari e remoti del Lazio! Quest’area protetta custodisce un bosco aspro e selvaggio, a tratti impenetrabile, formatosi su una “giovane” colata lavica risalente al periodo compreso fra 150.000 e 50.000 anni fa.
Siamo in provincia di Viterbo, al confine con quella di Grosseto in Toscana.
Andremo a vedere la sorprendente Rosacrepante, ammasso di massi lavici esplosi dal sottosuolo, il conetto vulcanico di Semonte e l’imponente abitato etrusco di Rofalco. Il tutto immersi in una natura incontaminata.
L’escursione, ad anello, non presenta particolari difficoltà.

Difficoltà E, dislivello 200 mt, km 12

Abbigliamento: abbigliamento da escursione invernale, necessarie le scarpe da trekking, molto utili i bastoncini telescopici. Acqua a sufficienza. Pranzo al sacco.

Contributo attività sociale: € 8,00 a persona
N.B. Attività sociale riservata ai soci in regola con il tesseramento

TESSERA NOMOS TREK obbligatoria: € 15, valida fino al 31 dicembre 2018 
N.B. Si ricorda ai partecipanti che è obbligatoria l’esibizione della tessera e la trascrizione del numero

Appuntamento:
sulla piazza del Comune di Farnese (Vt) h 09:30

Accompagna:
Giancarlo Mariotti Bianchi, Guida Ambientale Escursionistica (GAE) 331.1742849

Contatti:
per iscriversi contattare entro le ore 18 di lunedì 25 dicembre:
Giancarlo Mariotti Bianchi, 331.1742849 (preferibilmente su whatsApp)

 

Punto d'incontro
Informazioni tecniche
Dislivello Salita 200m metri
Organizzata da
Professionale

Marco Marini

  • AEV FederTrek
  • Guida Ambientale Escursionistica
Info
Data Inizio 26 Dicembre 2017
Nazione Italy
regione Lazio
Provincia Viterbo (VT)
Località Farnese
Luogo Farnese
Orario 09:30 - 16:30
Tipologia di escursione Trekking
Difficoltà E : Escursionisti
Costo 8,00