I CADINI DI MISURINA E I RIFUGI FONDA SAVIO E CITTA’ DI CARPI

I CADINI DI MISURINA E I RIFUGI FONDA SAVIO E CITTA’ DI CARPI
Due appaganti itinerari nello splendido catino del lago di Misurina

L’escursione di domenica si svolge nei pressi del Lago di Misurina, luogo molto famoso e frequentatissimo per la deliziosa posizione: lo specchio d’acqua è incastonato tra splendide e ben note montagne dolomitiche, che offrono un’infinità di itinerari, veramente per tutti i gusti.
Anche il vicino Lago d’Antorno, molto più piccolo, offre scorci molto suggestivi, considerato il magnifico scenario di roccia che sovrasta la zona: Monte Piana, Tre Cime di Lavaredo, Cadini di Misurina, Sorapiss, Cristallo.

L’articolato gruppo dei Cadini, dove si svolge l’escursione di oggi, sorge subito ad est del Lago di Misurina. Il termine ciadìn (catino), cioè circo, anfiteatro, si riferiva in origine agli elevati avallamenti che si estendono all’interno del gruppo, ma in seguito è stato usato anche per le cime.

Questo gruppo montuoso non è molto esteso, ma a causa della sua particolare complessità viene suddiviso in diversi “rami”: ramo di Misurina, della Neve, di Croda Liscia, del Nevaio, del Diavolo, dei Tocci, di Rimbianco e di Campoduro.

Il gruppo dei Cadini presenta lo stadio estremo nell’evoluzione della roccia dolomitica: risultando profondamente intagliato ed eroso dai ghiacciai e dagli agenti atmosferici; un’incredibile varietà di toni, guglie, pinnacoli e campanili è quello che resta a contornare i bacini e i canaloni. Una tale varietà morfologica non è riscontrabile in nessun altro gruppo dolomitico. Per questo motivo gli itinerari che attraversano questo magico mondo di roccia sono di particolare interesse paesaggistico; veramente notevole, poi, è il panorama sui gruppi montuosi che a 360° contornano la corona di cime dei Cadini.

Il sentiero Bonacossa, che verrà percorso nella sua parte centrale, è un itinerario di alta quota che, con l’ausilio di qualche attrezzatura, attraversa il frastagliato gruppo dei Cadini e offre all’escursionista scenari di particolare suggestione. Esso si trova compreso nel tracciato dell’Alta Via delle Dolomiti n. 4 (da San Candido a Pieve di Cadore), dedicata al grande alpinista viennese Paul Grohmann, che, giovanissimo, aprì nuove vie di salita a molte famose montagne dolomitiche, come il Sassolungo, le Tofane, la Marmolada, l’Antelao, il Cristallo, la Punta dei Tre Scarperi e la Cima Grande di Lavaredo.

Partenza 6.30. rientro a Trieste 21.45
Coordinamento: Gianni Tiberio (SAG)-Maria Renna (AXXXO)

Difficoltà A: Escursionisti Esperti (EE)
Difficoltà B: Escursionistico (E)
Dislivello A: + 800 /- 650 m
Dislivello B: +/- 400 m
Sviluppo A: 10 km circa
Sviluppo B: 10 km circa
Cartografia: Tabacco 017 – 1:25.000

Per il Giro A sono obbligatori casco, cordino e moschettoni

programma: https://caisag.ts.it/i-cadini-di-misurina/

Quota: soci € 24.00 – addizionale non soci € 9.00
Comprendente trasporto in bus e, per i non soci, anche assicurazione e soccorso alpino

Info ed iscrizioni alla Società Alpina delle Giulie, via Donota 2, tel. 040 369067 dalle 17.30 alle 19.30 entro venerdì.

Punto d'incontro
Informazioni tecniche
Dislivello Salita 800/400 metri
Dislivello Discesa 650 / 400 metri
Organizzata da
Associazioni

Società Alpina delle Giulie - Sezione di Trieste del CAI

  • Accompagnatore di Escursionismo (AE)
Info
Data Inizio 9 Settembre 2018
Nazione Italy
regione Veneto
Provincia Belluno (BL)
Località Auronzo di Cadore
Luogo Trieste
Orario 06:30 - 21:45
Tipologia di escursione Trekking
Difficoltà EE : Escursionisti Esperti
Costo 24 / 33