I boschi sacri del Monteluco (Spoleto)



Secondo una diffusa quanto improbabile etimologia il nome di Spoleto deriverebbe dai termini greci spao e lithos e significherebbe letteralmente “pietra staccata”… ma staccatasi da dove? Ogni spoletino risponderebbe senza esitare che si è staccata dal Monteluco. Questo colle roccioso ricoperto di fitte foreste è quasi parte integrante della città, alla quale è collegato dall’ardito Ponte delle Torri. Luogo di spelonche e di eremiti per antonomasia, nel corso dei secoli l’uomo non si è avventurato sulle sue pendici soltanto per devozione ma anche per captare sorgenti e per cavare pietra da taglio.

9:00 – Ritrovo dei partecipanti presso la chiesa di San Pietro a Spoleto (percorrendo la SS3 Flaminia si esce in direzione Monteluco. L’uscita si trova sull’altro lato della strada rispetto a quella denominata Spoleto Sud. Dopo poche decine di metri una stradina sulla destra conduce alla chiesa e all’ampio parcheggio antistante.) e trasferimento in auto al punto di partenza dell’escursione dopo aver lasciato alcuni mezzi da utilizzare come navetta.

 

9:30 – Inizio dell’escursione.

 

14:00 – Ritorno a San Pietro, fine dell’escursione e recupero delle auto.

Punto d'incontro
Informazioni tecniche
Dislivello Salita 250 metri
Dislivello Discesa 550 metri
Abbigliamento ABBIGLIAMENTO COMODO E ADEGUATO ALLA STAGIONE (pantaloni lunghi e giacca a vento), SCARPE COMODE (consigliati scarponcini da trekking), ACQUA, PRANZO AL SACCO, TORCIA ELETTRICA. CONSIGLIATI ANCHE MACCHINA FOTOGRAFICA E BINOCOLO.
Organizzata da
Professionale

Valerio Chiaraluce

  • Guida Ambientale Escursionistica
Info
Data Inizio 21 Gennaio 2018
Nazione Italy
regione Umbria
Località Spoleto
Luogo basilica di San Pietro
Orario 09:00 - 14:00
Tipologia di escursione 1
Difficoltà E : Escursionisti
Costo 10 euro
Adatta ai bambini SI