I borghi fantasma della Sabina

I borghi fantasma della Sabina
Tra distese di ulivi e campi coltivati, a soli 30 km da Roma, si nascondono luoghi misteriosi e sconosciuti. Si tratta di borghi, con tanto di castello e di un passato vissuto, successivamente abbandonati ed ora completamente deserti. I borghi fantasma della Sabina

Il primo borgo, partendo da Palombara Sabina, è il borgo medievale di Castiglione, abitato per soli due secoli e misteriosamente abbandonato; il secondo, superato il piccolo paesino agricolo di Stazzano, è il borgo fantasma di Stazzano Vecchio, abitato fino al 1901 e poi improvvisamente evacuato… Il tutto incorniciato dalle dolci colline delle campagne sabine. La passeggiata proseguirà fino al centro storico del piccolo paese di Moricone, da dove si prenderà il bus di linea Cotral per rientrare a Palombara.

Dopo aver ripreso le auto, sulla via del ritorno, faremo una sosta (facoltativa) alla nascosta Abbazia di S. Giovanni in Argentella, piccola abbazia alto-medievale situata in luogo ameno e solitario, che grazie alla sua architettura, rimasta molto fedele a quella originale, ci farà fare una salto indietro nel tempo di molti secoli.

 

Informazioni tecniche
Dislivello Salita 400m metri
Dislivello Discesa 500 mt metri
Abbigliamento Equipaggiamento: scarponcini da trekking, zaino, acqua, pranzo al sacco, k-way.
Durante questa escursione potrai visitare

Parchi

Organizzata da
Associativo

Fabrizio Sabatini

  • Accompagnatore di Media Montagna
  • AEV FederTrek
Info
Data Inizio 19 Marzo 2016
Luogo Metro Roma Rebibbia
Orario 10.30 - 14
Costo 8