Tra valli e altipiani nel Finalese

La gita che effettueremo si svolge nel suggestivo entroterra di Finale.

Al mattino saliremo con l’auto alla frazione di Boragni poi per sentiero con un tratto ripido fino all’Arma (grotta) della Strapatente.

Questa curiosa grotta “trapassa” da un lato all’altro la montagna: in realtà è piuttosto breve e non ci sono pericoli di sorta ma la suggestione è davvero notevole. Usciti di nuovo all’aria aperta ci troveremo trasportati nella silenziosa e boscosa valle sospesa di Nava, che percorreremo fino alla piccola frazione di Orco m 366.

Proseguiremo ancora per circa una oretta di cammino, alternando brevi tratti di stradina a sentieri fino al suggestivo Ciappo delle Conche, incorniciato da lussureggiante vegetazione e immerso in un atmosfera silenziosa.

Intorno, sui grandi lastroni di calcare chiaro, antichi popoli hanno disegnato petroglifi e inciso vasche rituali e coppelle.

Pranzeremo e quindi proseguiremo la traversata cavalcando pittoreschi altopiani ammantati di bella vegetazione mediterranea in direzione sud.

Attraverseremo la misteriosa cerchia Megalitica di Camporotondo e quindi scenderemo alla frazione di Lacremà e a Calvisio con alcuni tratti di sentiero un po’ ripido.

Sperando di arrivare alle auto prima del tramonto andremo a goderci il calare del sole sul lungomare di Finale.

– Il dislivello è di circa 450m (un paio di saliscendi rilevanti) con solo pochi tratti ripidi in salita, ma mai molto lunghi.

La percorrenza totale in chilometri è circa 14.

Punto d'incontro
Informazioni tecniche
Dislivello Salita 450m metri
Dislivello Discesa 450m metri
Abbigliamento Necessari scarponcini o buone pedule da escursionismo, zaino con pranzo al sacco, k-way, felpa, acqua e torcia elettrica. Utili i bastoncini per camminare.
Organizzata da
Professionale

Patrizia Peinetti

Info
Data Inizio 2 Marzo 2019
Nazione Italy
Regione Liguria
Provincia Savona (SV)
Località Finale Ligure
Luogo Calvisio
Tipologia di escursione Trekking
Difficoltà E : Escursionisti
Costo 12 euro