Tra panorami e cascate, il sentiero delle Cenge

Dove osano le aquile. Questo potrebbe essere il tutolo giusto per questa escursione (che non uso per ragioni ci copyright). Un anello un po’ faticoso e a tratti esposto, tutto percorso su cenge sul bordo di profonde valli. Qui la fanno da padrone roccia e rapaci, oltre a vedute che mozzeranno il fiato. Luogo di natura e di cultura contadina. Abbarbicati su questi speroni rocciosi, antichi contadini piantarono viti su arditi terrazzamenti, mentre lungo il sentiero è ancora possibile incontrare numerosi esemplari di Tasso, il temibile “albero della morte” con cui i cacciatori paleolitici avvelenavano frecce e costruivano gli archi. E poi le cascate. Le troveremo in piena? In secca? O addirittura ghiacciate? Non vi resta che un modo per scopriro (e non è guardare su internet!). Questa è un’escursione per spiriti  coraggiosi e avventurosi. Ah dimenticavo, passeremo anche per la chiesa di S. Margherita, un piccolo gioiello campestre, nonchè la più antica dell’altopiano. Gli ingredienti ci sono tutti, ora mancano le vostre gambe!

Punto d'incontro
Informazioni tecniche
Distanza 10 Km
Dislivello Salita 100 metri
Dislivello Discesa 1000 metri
Organizzata da
Professionale

Enrico Caciolo

  • Guida Ambientale Escursionistica
Info
Data Inizio 7 Novembre 2020
Scadenza Iscrizioni 6 Novembre 2020
Nazione Italy
Regione Veneto
Provincia Vicenza (VI)
Luogo rotzo
Mappa
Orario 08:30 - 16:00
Tipologia di escursione Trekking
Difficoltà EE: Escursionisti Esperti
Costo 15