La selvaggia Selva del Lamone, tra Lazio e Toscana

Con Nomos Trek In uno degli angoli più solitari e remoti del Lazio! Quest’area protetta custodisce un bosco aspro e selvaggio, a tratti impenetrabile, formatosi su una “giovane” colata lavica risalente al periodo compreso fra 150.000 e 50.000 anni fa.
Siamo in provincia di Viterbo, al confine con quella di Grosseto in Toscana.
Andremo a vedere la sorprendente Rosacrepante, ammasso di massi lavici esplosi dal sottosuolo, il conetto vulcanico di Semonte e l’imponente abitato etrusco di Rofalco. Il tutto immersi in una natura incontaminata.
L’escursione, ad anello, non presenta particolari difficoltà.

Difficoltà E, dislivello 200 mt, km 12

Abbigliamento: abbigliamento da escursione invernale, necessarie le scarpe da trekking, molto utili i bastoncini telescopici. Acqua a sufficienza. Pranzo al sacco.

Contributo attività sociale: € 8,00 a persona
N.B. Attività sociale riservata ai soci in regola con il tesseramento

TESSERA NOMOS TREK obbligatoria: € 15, valida fino al 31 dicembre 2018 
N.B. Si ricorda ai partecipanti che è obbligatoria l’esibizione della tessera e la trascrizione del numero

Appuntamento:
sulla piazza del Comune di Farnese (Vt) h 09:30

Accompagna:
Giancarlo Mariotti Bianchi, Guida Ambientale Escursionistica (GAE) 331.1742849

Contatti:
per iscriversi contattare entro le ore 18 di lunedì 25 dicembre:
Giancarlo Mariotti Bianchi, 331.1742849 (preferibilmente su whatsApp)

 

Punto d'incontro
Informazioni tecniche
Dislivello Salita 200m metri
Organizzata da
Professionale

Marco Marini

Partner Tecnico

Info
Data Inizio 26 Dicembre 2017
Nazione Italy
Regione Lazio
Provincia Viterbo (VT)
Località Farnese
Luogo Farnese
Orario 09:30 - 16:30
Tipologia di escursione Trekking
Difficoltà E : Escursionisti
Costo 8,00