Dove parlavano gli Dei: l' Altar Knotto

La grande formazione rocciosa a strapiombo sulla Val d’Astico, a 1334 metri di quota nel territorio di Castelletto di Rotzo, è sempre stata fonte di miti e leggende per gli abitanti dell’Altopiano. “Sul monte, dopo i neri boschi d’abete – così descrive il luogo Mario Rigoni Stern ne “L’Altopiano dei Sette Comuni” (ed. Cierre) – si apre nel cielo una chiara radura coperta da ginestre e dove affiorano le ossa della Terra: macigni grigi levigati dal Tempo. Sotto precipita una valle con paesi sparsi lungo il fiume e, lontano la pianura fino al mare. La mia gente saliva fin quassù portando la vittima per il sacrificio; il popolo restava in silenzio fra le ginestre e le pietre, mentre i sacerdoti per un cunicolo si accostavano all’Antico Sasso in bilico sul baratro”. Le leggende su questo luogo sono innumerose e parlano del macigno come di un altare di pietra in cui in tempi preccristiani si celebravano riti ancestrali. Non lontano all’Alta Kugela, una lunga tettoia naturale nel grigio della roccia completa la visita.

 

Punto d'incontro
Informazioni tecniche
Distanza 8 Km
Dislivello Salita 200 metri
Dislivello Discesa 200 metri
Organizzata da
Professionale

Enrico Caciolo

  • Guida Ambientale Escursionistica
Info
Data Inizio 24 Ottobre 2020
Scadenza Iscrizioni 23 Ottobre 2020
Nazione Italy
Regione Veneto
Provincia Vicenza (VI)
Luogo Altar Knotto
Mappa
Orario 09:00 - 15:00
Tipologia di escursione Trekking archeologico
Difficoltà Facile
Costo 15