Iscriviti Login Password dimenticata?

Capo Gallo-Isola delle Femmine

05-09-2016
Parchi
Italy > Sicilia > Palermo (PA)

Palermo. L'Area Marina Protetta Capo Gallo - Isola delle Femmine, Sicilia, domina il Golfo di Palermo con la sua tagliente falesia e i fondali, ricchi di un'incredibile varietà di specie marine. Le meraviglie che il territorio offre, hanno reso l'Area famosa in tutto il mondo. Tra queste, la Grotta dell'Olio, di origine carsica e con una volta a cupola alta circa 10 m. Sorge alla base della falesia del Malpasso e vi si entra attraverso un arco di roccia parzialmente sommerso. Sul tetto, un'ampia fenditura consente alla luce di riflettersi sul fondale di sabbia bianca, colorando l'acqua di un luminoso turchese. Anche la Grotta della Màzzara è di origine carsica. L'ingresso è completamente sommerso e costituito da una galleria naturale lunga quasi 100 m, che termina in una sala con un'ampia volta emersa ed una piccola spiaggia di ciottoli. La grotta deve il suo nome ad un'antica ancora di pietra, che i pescatori chiamavano màzzara, negli anni '60 in prossimità del suo ingresso. Uno dei siti più spettacolari dell'Area protetta è I Finistruna di Isola delle femmine. Sorge circa 300 metri a nord dell'isolotto: un gradino di roccia situato a 30 m di profondità che sprofonda bruscamente sino a 55 m, dando vita ad una parete verticale ricca di archi e fenditure. Lungo questa parete, a circa 40 metri di profondità, si trova la tettoia, una zona in cui è possibile incontrare il corallo rosso. Rimanendo sull'Isola delle Femmine, si ammirano la Torre di guardia a pianta quadrata e le tracce di vasche di epoca punico-romana a coccio pesto, utilizzate per la lavorazione del garum (alimento ottenuto dalla fermentazione di interiora di tonni e altri pesci, mescolati con aromi, olio e aceto). Al largo di Sferracavallo, ad una profondità di quasi 50 m, si incontra invece il relitto di un Junkers-52 tedesco, aereo abbattuto durante la seconda guerra mondiale, oggi divenuto casa per gronghi, polpi e murene. Infine, il faro di Capo Gallo, attivo dal 1885 sotto il regno di Ferdinando I, che diventerà, a breve, il punto di accoglienza dell'Area Marina Protetta.
 

Dati parco
Istituzione:
2002
Superficie:
2.173,00 ha
Indirizzo:
via F. Crispi, 153
Comune:
Palermo
CAP:
90133
Provincia:
Palermo
Telefono:
091/6043111
Fax:
091/325519
Email:
info@ampcapogallo-isola.org
Website:
Capo Gallo-Isola delle Femmine
Capo Gallo-Isola delle Femmine
Capo Gallo-Isola delle Femmine
Capo Gallo-Isola delle Femmine

Guide attive: Capo Gallo-Isola delle Femmine Parchi

Online: 12 giorni fa

WWF O.A. Sicilia Nord Occidentale

Sono consigliere della O.A. WWF Sicilia Nord Occidentale con...
Associazione / Impresa 

Escursioni: Capo Gallo-Isola delle Femmine Parchi

ScadutaSicilia

Escursione nella Riserva Regionale Integrale di Capo Gallo

Escursione di Domenica 27 Gennaio 2019 Riserva Regionale Integrale...
Escursioni Guidate 
ScadutaSicilia

Escursione nella Riserva Regionale Integrale di Capo Gallo

Escursione di Domenica 27 Gennaio 2019 Riserva Regionale Integrale...
Escursioni Guidate 
ScadutaSicilia

Escursione nella Riserva Regionale Integrale di Capo Gallo

Escursione di Domenica 27 Gennaio 2019 Riserva Regionale Integrale...
Escursioni Guidate 

Strutture ricettive: Capo Gallo-Isola delle Femmine Parchi

04-04-2017Sicilia

Rifugio - Marini Giuliano [1572 m]

Lo storico rifugio Marini sorge A 1600 metri sul magnifico Piano Battaglia, alla partenza dei...
Strutture ricettive Video