Iscriviti Login Password dimenticata?

Rifugio Segantini Giovanni [2373 m]

09-01-2017
Strutture ricettive
Italy > Trentino Alto Adige > Trento (TN)

Il rifugio è collocato in un ambiente suggestivo, carico di memorie storiche e armonie naturali. Nel silenzio della montagna senti parlare le Dolomiti di Brenta e ascolti il loro profilo unico al mondo. Maestosa, a chiudere uno scenario emozionante, la Presanella, alta, elegante, preziosa.

Vieni a trovarci, ti aspettiamo per cucinarti piatti tipici trentini, i nostri famosi dolci, ed ospitarti con i nostri 48 posti letto in camerette e camere con un max di 8 letti.
Siamo una base di partenza e arrivo per escursioni e salite alla scoperta delle bellissime cime, laghetti, valli che circondano il rifugio.

La costruzione - l'inaugurazione del rifugio avvenne il giorno 26 agosto 1901 le condizioni atmosferiche erano pessime, ma ciò non impedì ad un gruppo di appassionati delle montagne che avevano programmato la salita alla Cima Presanella, di festeggiare la costruzione del rifugio. Successivamente al vecchio rifugio a forma di "cubo" ne venne affiancato uno nuovo e moderno, era il 4 settembre 1977. Negli anni 1991-92 entrambi i rifugi vennero restaurati.

La chiesetta - Il 12 agosto 1962 il Cappellano delle Chiesette Alpine Monsignor Giuseppe Bonomini offrì una statuetta della Madonna del Cardo, opera dello sculture Rossi di Massi e pose la 1^ pietra di una futura chiesetta a ricordo delle vittime dell'aereo caduto sul Monte Giner nel dicembre 1956. Nel 1971 gli Scout di Carisolo e l'associazione ANA realizzarono la chiesetta. Nel 1999 è stato costruito un piccolo campanile, con la campana che è stata donata dal Comune di Giustino a ricordo dell'alpinista Clemente Maffei Gueret deceduto durante un'ascensione.

La Presanella - come già citato, il Rifugio Segantini trae le sue origini in stretto legame con le prime ascensioni della cima Presanella, di cui ne costituisce una base di partenza. Nello spazio dedicato potete trovare una breve storia introduttiva e le principali vie di salita con dettagliata illustrazione.

Clemente Maffei Gueret - guida alpina e forte alpinista di Pinzolo, è stato negli anni '40 gestore del Rifugio Segantini. Le montagne accanto al Rifugio sono state teatro delle sue scalate anche in solitaria. Purtroppo il 12/08/1991 perde tragicamente la vita assieme al genero Aldo Valori sulla Punta dell'Angelo (costone di Nardis). Noi vogliamo ricordarlo con le sue parole tratte dal libro "Gueret Rampagarol", Diario della guida alpina Clemente Maffei (di G. Leonardi - Edit. Rendena - Tione). "MOMENTI MAGICI ...In montagna più si osserva e più novità si trova. A sera, uscivo dal Rifugio Segantini, mi sdraiavo sui massi sparsi e mentre mi riposavo, continuavo a scrutare le cime, le pareti, i camini, i canaloni, gli spigoli e le fessure: studiavo la possibilità di tracciarvi qualche bella via per attirare clienti al rifugio, facilitare loro gli allenamenti prima di iniziare una delle tante salite impegnative sui versanti della Presanella. Intravidi così lo spigolo Sud della Torre di San Giusto. Decisi di tentare la scalata da solo, all'alba di un mattino radioso..."

 


Come raggiungerci
Percorri la SS 239 per Madonna di Campiglio, tra Pinzolo e S. Antonio di Mavignola ad un tornante segnalato, prendi la strada per la Val Nambrone. Una volta arrivati al Rifugio Nambrone, prosegui per circa 8 km fino ad arrivare al parcheggio auto in località Malga Vallina d'Amola a mt. 2020. Qui imbocchi il sentiero N°211 (E) che ti porta in 1 ora di facile camminata al rifugio Segantini. Puoi anche lasciare la macchina al parcheggio del rifugio Cornisello mt. 2120, e per il sentiero N°216(E) in 1h15 di cammino raggiungi il Rif. Segantini passando dal Pas del Om (consulta la cartina che trovi in "contatti").

Dettaglio struttura
Tipo struttura
Rifugio
Anno costruzione
2373
Valle
Val Rendena
Area montuosa
Adamello - Presanella (TAA)
Posti letto
54 rifugio invernale 8
Riscaldamento
SI
WC
SI
Docce
SI
Luce elettrica
SI
Cucina
SI
Telefono
+39 +39 0465 507357
Web site
Rifugio Segantini Giovanni [2373 m]
Rifugio Segantini Giovanni [2373 m]