Iscriviti Login Password dimenticata?

Cime della Val Varaita

27-06-2017
Escursioni Guidate
Dal 21-07-2017 al 23-07-2017 Scaduta
Italy > Piemonte > Cuneo (CN) > Chiazale

La val Varaita  è situata nelle Alpi Cozie Meridionali e, per la sua posizione geografica ho molte cime di oltre 3000 m praticamente prive di ghiacciai. Noi andremo nel vallone di Bellino, dove sorge un rifugio cui si accede in auto, per un intenso week end lungo tutto dedicato alla salita di “3000” non alpinistici. Si è infatti in un ambiente di alta montagna severo ma alla portata di escursionisti allenati ed esperti. Le difficoltà sono in parte EE ma non superano il T3. Vi sono facili passaggi su rocce a volte attrezzati con corde fisse. Si torna sempre con lo stesso itinerario. Panorami superbi e spesso inediti su montagne e valli da noi poco conosciute. Pernottamento in Rifugio a Mezza Pensione.

 

VENERDI’ 21 LUGLIO
Malgrado il viaggio potrebbe essere possibile, con tempo stabile, salire lo stesso un bellissimo 3000 che svetta sulla valle: il Pelvo d’Elva. Si può infatti ridurre il dislivello a 780 m salendo con auto a colli di transito. Il Pelvo è una splendida e slanciata cima molto visibile ed ammirata dalla valle che si sale senza particolari difficoltà essendo facilitato da funi e cavi. Vetta di grandissima soddisfazione.  

Ore 7 ritrovo partecipanti presso la stazione di Lambrate e partenza con auto proprie per Tortona- Asti-Savigliano-Sampeyre(Val Varaita). Da qui si sale al Colle Sampeyre e si prosegue fin dove è possibile per il Colle della Bicocca.
TREK: Colle Bicocca(2285m)-Pelvo d’Elva(3064m)
DIFFICOLTA’: Tecnica EE \T3  Fisica: Medio Impegnativo  Disl 779m  Ore  5  
Trasferimento con le auto a Sampeyre-Casteldelfino-Chiazale-S.Anna
Sistemazione in rifugio. Cena e pernottamento

 

SABATO 22 LUGLIO
Si sale il Mongioia o Bric de Roubren (3340m), risalendo il vallone di Ru in ambiente molto caratteristico e selvaggio. Il percorso è sempre segnato ma nell’ultimissimo tratto si devono superare roccette  senza corde fisse. Dalla cima il panorama è ampissimo. Salita lunga ma escursionistica.

Colazione in Rifugio.
TREK: S. Anna (1882m)-Grange Fons da Ru(1437m)-Passo di Mongioia(Bivacco Boerio  Lago Mongioia 3075m)-Mongioia(3340m)
DIFFICOLTA’: tecnica EE\T3 Fisica: Impegnativo. Dislivello 1458m   Ore 7\8
Cena e pernottamento in Rifugio

 

DOMENICA 23 LUGLIO
Si sale il Monte Maniglia (3177m) percorrendo il nascosto vallone dell’Auteret dopo aver  superato un caratteristico (soprattutto con gli sci) passagio detto “le Barricate. La cima confina anche con la val Maira   In questo modo completeremo l’esplorazione di valloni in cui si divide la valle di Bellino. Ambiente suggestivo e ampi panorami dalla cima.

Colazione in rifugio
TREK: S.Anna(1882m)-Grange Malbuiset(2020m)-Le Barricate_Grange Auteret(2540m)-Bassa di Terrarosssa(2838m)-Monte Maniglia(3177m)
DIFFICOLTA’: Tecnica EE \T3 Fisica :Impegnativo  Disl 1300m  Ore 6\7
Rientro a Milano con auto proprie

COSTI

Accompagnamento                                   45 E

Mezza pensione in Rifugio                       84 E             +


Mezza pensione Accompagnatore
da dividere tra i partecipanti                                       +

Spese Auto

 

Minimo 4 partecipanti    ( Spesa indicativa 150 E + spese auto)

Dettaglio escursione
Adatto ai bambini?
NO
Tipo e difficoltà:
Trekking EE = Escursionisti Esperti
Comune
Chiazale
Luogo partenza
Chiazale
Luogo arrivo
Chiazale
Data partenza
21-07-2017
Data arrivo
23-07-2017
Orario partenza
07:00
Orario arrivo
20:00
Dislivello salita
Fino a 1500m
Dislivello discesa
Fino a 1500m
Tema escursione
Ascensioni a Cime di 3000 m
Abbigliamento attrezzature
Da alta montagna senza neve. Scarpe da Trek impegnativo
Altre info
Prevalentemente sentieri. Alcuni tratti EE con alcune corde fisse e passaggi con uso delle mani.
Contattami per info
* Obbligatorio