Iscriviti Login Password dimenticata?

Monte Bianco 4810m

Via del Papa o via normale Italiana

06-07-2017
Escursioni Guidate
Dal 21-07-2017 al 22-07-2017 Scaduta
Italy > Val d'Aosta > Aosta (AO) > Courmayeur

Riservata ad alpinisti ben allenati, è la via più suggestiva e “sofferta”: 1.800 m di dislivello tra splendidi ghiacciai e creste affilate, una linea sinuosa tra gli angoli più selvaggi del versante Sud del Bianco. Aperta in discesa da Achille Ratti nel 1890 e diventata poi la Via Normale Italiana, oggi si può effettuare con un itinerario poco frequentato e più difficile, in un ambiente di alta montagna di straordinaria bellezza.

1°GIORNO

Dislivello: 1.400 m
Tempo salita: 4/5 h
Meeting point: ritrovo a Courmayeur per controllo materiale e breve briefing.

Partenza dal fondo della Val Veny su strada asfaltata fino al Lago Combal. Da qui, si sale la ripida morena fino all’affilata cresta pietrosa, verso il bacino del Miage. Si cammina per circa 2 ore e mezza in piano, sulla morena del ghiacciaio, in un ambiente di rara bellezza. Si risale quasi fino al suo fondo; nell’ultimo tratto, i detriti lasciano spazio alla neve e al ghiaccio vero e proprio. L’ultima parte della salita si snoda su un bel sentiero ripido ma attrezzato, fino al rifugio Gonella (3.050 m). Cena e pernottamento in rifugio.

2°GIORNO

Dislivello: 1.800 m
Tempo salita/discesa: 12-15 h

Dal rifugio, partenza intorno alle ore 01.00 del mattino: si affronta il ghiacciaio con alternanza di rampe ripide, piani e qualche passaggio ripido sulle seraccate. L’ambiente è selvaggio e tormentato fino al piano sotto il colle di Bionassay, che si attraversa in direzione del Colle des Aiguille Grises (molto crepacciato e complesso).
Si tira il fiato prima della salita, su ghiaccio vivo e tratti di roccette facili (passaggi fino al II grado). Dal colle (3.900 m), si sale su cresta affilata e spettacolare, con tratti aerei e sottili, finché questa si allarga sugli ampi pendii verso la vetta del Piton des Italiens.
Senza ulteriori difficoltà, si giunge alla vetta del Dôme du Goûter e ci si congiunge alla via normale del Goûter (4.200 m). Da qui si tocca la capanna Vallot (4.362 m) e infine, lungo l’eccezionale Arête des Bosses, si sale in vetta.
La discesa ripercorre lo stesso itinerario; spesso conviene scendere al rifugio Goûter e di qui a Les Houches, da dove con la navetta si ritorna a Courmayeur attraverso il traforo del Monte Bianco.

Dettaglio escursione
Adatto ai bambini?
NO
Tipo e difficoltà:
Alpinismo Grado II
Comune
Courmayeur
Luogo partenza
Val Veny
Luogo arrivo
Val Veny
Data partenza
21-07-2017
Data arrivo
22-07-2017
Orario partenza
08:00
Orario arrivo
18:00
Dislivello salita
1800
Durata
2 giorni
Punto interesse
Vetta del Monte Bianco
Prezzo
700
Condizioni economiche
Partecipanti
2 max
Tema escursione
Raggiungere la Mitica vetta della montagna più alta d'Europa
Abbigliamento attrezzature
Altre info
Contattami per info
* Obbligatorio